Reclog, startup siciliana che cattura emozioni

Solo ieri vi abbiamo parlato di Working Capital, la grande iniziativa di tim per premiare e sostenere le startup italiane più talentuose. Abbiamo pensato di chiarirvi le idee con qualche esempio di buona idea tramutata in realtà grazie a questa struttura di sostegno logistico, consulenziale ed economico.

In particolare, parliamo di un caso concreto su tutti? Signore e signori, vi presento Reclog!

Si tratta di una startup nata due anni fa in Sicilia che promette davvero bene: è una sorta di “social voice”, un mix di fattori multimediali che può arricchire la fruizione di un messaggio da parte degli utenti. Immaginate foto che si mettono a parlare: in pochi istanti tutto ciò che accade intorno alla scena fotografata poco prima e poco dopo lo scatto (sorrisi, rumori di fondo, amici presenti sul posto) viene immortalato ed entra a far parte dell’immagine.

Un media che non ‘cattura’ solo l’immagine, dunque, ma l’intera ‘atmosfera’ che si respira in un istante. reclog ci permette di condividere la foto appena “scattaregistrata” sulla sua piattaforma e sulle principali piattaforme social come Twitter, Facebook, Tumblr (non senza la presenza degli immancabili “filtri” che conferiscono all’immagine un aspetto ‘glam’ o raffinato).

Fare Rec&Shot è facilissimo: basta accedere all’account Reclog (potete farlo anche attraverso il vostro accesso facebook) e potrete iniziare a collezionare le vostre esperienze emozionali.

Bel colpo per un’idea tutta italiana e per l’azienda di comunicazione ‘per eccellenza’, quella Telecom che con sempre maggior attenzione si affaccia sul mondo in espansione dei social networks e della condivisione di esperienze. Working Capital è nata per questo, non mancherà di produrre nuovi ‘campioni’ di talento tricolore. Resteremo in vigile attesa, magari scattando qualche foto per testimoniare la nostra fibrillazione 🙂

In bocca al lupo, ragazzi!

Articolo sponsorizzato