Tutto pronto per l’India su Marte

Poche ore alla partenza della prima, storica missione interplanetaria dell’India.

Dopo un breve ritardo dovuto a piccoli problemi di componentistica, il viaggo su Marte del veicolo sviluppato dall’ISRO (Indian Space Research Organisation) sarà realtà.

E’ solo l’inizio, fanno sapere a Nuova Delhi: con l’entusiasmo tipico di una nazione che cresce a velocità supersonica, l’ISRO ha già dichiarato di voler inviare una missione umana entro il 2016, e questo sarebbe solo l’inizio di una lunga serie di tappe necessarie alla preparazione. Gli indiani si augurano che la missione abbia un successo ancora più eclatante di quella ‘lunare’ del 2008, quando il Chandrayaan-1 atterrò e scoprì tracce di acqua sul nostro satellite.

La NASA, solitamente superstiziosa sulle ‘sue’ missioni, ha inviato un dolcissimo ‘in bocca al lupo’. Naso in su, amici: è il futuro.