add a comment

Su Facebook presto ci saranno più morti che vivi

Entro qualche anno, Facebook sarà un grandissimo cimitero virtuale. Prima o poi doveva accadere: proprio come nella storia dell’umanità, i morti supereranno i vivi. È stato calcolato che nel 2098 Facebook si trasformerà nel più grande cimitero ‘virtuale’ del mondo.

A dirlo è la previsione di Hachem Sadikki, esperto di statistica dell’università del Massachusetts, che ha elaborato la sua teoria in base alla scelta del social network di continuare a rifiutarsi di eliminare in modo automatico gli account degli utenti deceduti, e in base al fatto che la crescita dei nuovi utenti di Facebook presto comincerà a rallentare. D’altronde, ormai quasi tutto il mondo computerizzato ha già un account.

Secondo ‘Digital Beyond’ sono 970mila gli utenti di Facebook che moriranno quest’anno; nel 2010 sono stati quasi 386mila, nel 2012 erano 580mila.

Per cancellare una persona deceduta, l’unico modo è quello di cancellare l’account facendo login, ma pochi sono coloro che ci pensano o che possiedono i dati personali del deceduto. D’altro canto, non sappiamo neanche come sarà internet tra quasi 90 anni: forse Facebook non esisterà più, forse avremo ben altri problemi.