add a comment

La nuova intelligenza artificiale sarà creativa

Non solo intelligenze artificiali “utili“, ma anche creative, che sapranno dipingere, avere estro creativo e, forse, sostituire l’uomo nella cosa che più ci contraddistingue, la fantasia e la creatività.

Google ha intenzione di verificare se questo sia possibile con il suo progetto Magenta, anticipato nel corso della Moogfest in corso a Durham, in North Carolina.

Un ingegnere di Google ha infatti in questa occasione spiegato che a giugno sarà lanciato ufficialmente il progetto: lo scopo è quello di utilizzare algoritmi di deep learning affinché i computer possano apprendere dagli umani e generare successivamente le proprie opere d’arte. I robot saranno però in grado di creare da soli qualcosa di originale e di unico?

Per ora si sta svolgendo un’indagine sui suoni, poi si passerà alle immagini e infine ai video. Il progetto sarà aperto al pubblico, così anche i ricercatori provenienti da altre realtà li potranno integrare con le proprie intelligenze artificiali.