1 comment

Stephen Hawking aveva ragione sui buchi neri

A quanto pare, i non sono pozzi senza fondo: qualcosa sfugge sempre. Si conferma la dell’astrofisico .

I buchi neri infatti, ricreati artificialmente in laboratorio, emettono una forma di I radiazione prevista 40 anni fa dal teorico Stephen Hawking. A dimostrarlo ci ha pensato l’esperimento di Jeff Steinhauer, dell’Istituto di Tecnologia di Haifa in Israele, pubblicato su Nature Physics.

I buchi neri sono oggetti con una forza di gravità talmente grande a cui nulla può sfuggire; secondo Hawking, invece, essi nel tempo perderebbero piccole quantità di energia sotto forma di radiazioni, tanto da ‘evaporare’ in miliardi di anni.

I buchi neri, insomma, emetterebbero una piccola quantità di energia. Radiazioni di questo tipo non se ne sono finora mai viste ma l’esperimento di Steinhauer ne può aver dimostrato l’esistenza. Serviranno altri studi ed esperimenti, ma a quanto pare Hawking aveva visto giusto, già 40 anni fa.