add a comment

Ecco l’app che trova gli accordi di qualsiasi canzone

è un’app creata da tre ragazzi italiani e finanziata con 250mila euro, un grande database di musicali che presto diventerà a pagamento.

Esibirsi con gli accordi di qualunque canzone è il sogno di ogni musicista, che oggi può diventare realtà grazie a una startup di Monda, Nami Lab. Il servizio di Yalp.io funziona grazie a un’intelligenza artificiale, in grado di estrarre dalle le loro proprietà musicali, come gli accordi, la tonalità e il tempo, e di visualizzarli sullo schermo.

“È un trascrittore automatico di musica, ed è il primo di una serie di prodotti Nami Lab basati sull’apprendimento automatico”, racconta Simone Geravini. La forza del progetto è nell’accuratezza della trascrizione degli accordi. L’idea sarà presto monetizzata offrendo ai musicisti un accesso a pagamento al database che si va costruendo, il “più grande database di canzoni e accordi”. Il mercato sembra vasto: secondo uno studio della BBC, infatti, ci sono più di 20 milioni di chitarristi solo negli USA.