add a comment

Facebook uccide due milioni di persone (solo virtualmente)

ha eliminato ben due milioni di persone, per un “terribile errore”, come l’ha definito lo stesso social network. Come ha fatto Zuckerberg a dichiarare tante persone? Semplice, per un errore il social network in automatico ha listato a lutto profili di circa due milioni di utenti ancora in vita, alimentando moltissimi messaggi di cordoglio nonché l’angoscia dei parenti dei diretti interessati. La falsa morte ha colpito lo stesso Mark Zuckerberg, sul cui profilo è apparso un messaggio in sua memoria.

“Per un breve lasso di tempo è stato postato su alcuni account un messaggio in memoria di alcuni utenti. E’ stato un terribile errore che ora abbiamo risolto. Siamo davvero spiacenti per l’accaduto e abbiamo cercato di risolvere il più presto possibile”, si scusa la società di Facebook.

Se anche in cima al vostro profilo era apparso un messaggio che invitava al ostro ricordo ed esortava le persone care a “condividere e celebrare momenti di vita”, ecco svelato il mistero. “Dannazione, ho dovuto usare Facebook Live per dimostrare che non ero Facebook Dead”, ha scritto un utente simpatico. Non è ancora chiaro, comunque, a cosa sia stato dovuto l’errore.