add a comment

La connessione è sempre più mobile

Ormai il sorpasso tanto atteso è avvenuto: gli smartphone e i dispositivi mobili hanno superato desktop e portatili nel numero di connessioni alla rete. Prima o poi doveva avvenire, ed è accaduto. Anche se in Italia siamo ancora indietro.

Per la prima volta, nel mese di ottobre 2016 per la precisione, ci sono stati più accessi a pagine web da dispositivi mobili rispetto a quelli da desktop e laptop. Smartphone e tablet (51.26% degli accessi) sono stati connessi più dei computer (48,74%). Una vera e propria rivoluzione, anche se annunciata, considerato il calo delle vendite dei computer da diversi mesi a questa parte. Inoltre, già da un anno, le ricerche fatte da su Google hanno superato quelle realizzate da una postazione fissa.

Nessuno però si aspettava che il sorpasso avvenisse così in fretta. Solo nel 2010 la quota di smartphone e tablet a livello globale era ferma al 2,94% contro il 97,06% del mondo desktop. Oggi, la situazione è quasi ribaltata. A confermare la rivoluzione mobile è stata StatCounter, società di analisi del traffico web. Questa dovrebbe essere una spinta in più ad ammodernare i siti e a renderli mobile friendly, cosa purtroppo in Italia non sempre presente.

StatCounter registra però che in controtendenza ci sono i cosidetti mercati tradizionali: gli Stati Uniti, dove il il computer comanda ancora con il 57,97%% degli accessi, la Francia (70,43% pc), e l’Italia, dove i computer (64%) superano ancora smartphone (30%) e tablet (5,7%). Anche se noi siamo ancora un po’ indietro, però, la strada è ormai tracciata.