A Dubai non si fanno mancare proprio nulla: una terra di brillante prospettiva e crescita rapidissima che sta sperimentando soluzioni innovative in ogni campo, specie in architettura e nei trasporti: la Dubai’s Roads & Transportation Agency ha dichiarato che i test del nuovo Drone Taxi personale sono ormai in dirittura d’arrivo, e che il servizio dovrebbe partire entro il prossimo mese di Luglio.

Ad un primo sguardo, il drone passeggeri “Ehang 184” dell’omonima azienda cinese sembra un mini elicottero automatizzato, che fa largo uso di sistemi GPS per prelevare il passeggero (dopo una “prenotazione” attraverso app su cellulare) e trasportarlo verso la sua destinazione senza necessità di alcun pilota. Regge un peso massimo di 100kg, ha un’autonomia di volo di 30 minuti e il suo range può variare dai 40 ai 50km, uno straordinario bypass per il traffico cittadino e gli spostamenti appena “fuori porta”.

Non è l’unico campo di applicazione: immaginatelo all’opera con il trasporto urgente di organi per trapianti. I primi test in tal senso saranno avviati nello stato USA del Nevada.

E voi? Lo prendereste?