add a comment

Sarà il weekend della fusione fredda (italiana)?

Mentre il Bel Paese si arrovella tra le riforme economiche e le nuove spinte politiche, ieri si è svolto il primo test indipendente su una nuova tecnologia energetica chiamata E-Cat: si tratta di un sistema che utilizza reazioni nucleari a bassa energia per produrre enormi quantità di energia economica e pulita. Se funzionerà, sarà una completa rivoluzione per la nostra società: come diceva Mina “..e sottolineo SE”.

Negli scorsi 2 anni, il concept e i prototipi di E-Cat sono stati oggetto di acceso dibattito nella comunità scientifica: i suoi metodi operativi non sono mai stati accettati del tutto, tutti i precedenti tests sono stati condotti dall’ Ing.Andrea Rossi (il creatore del dispositivo) e nessuno è stato in grado di guardare bene dentro il sistema, perchè protetto ancora da una coltre di riservatezza (e dall’intenzione di commercializzare e vendere immediatamente la scoperta).

Di cosa si tratta

Dal punto di vista scientifico, il progetto è un pò fumoso: E-Cat si propone di convertire un pò di energia iniziale (più idrogeno) in un’enorme quantità di energia (e calore) con l’utilizzo di un catalizzatore al nickel. Tecnicamente, più che una ‘fusione fredda’ è una reazione nucleare a bassa energia.

I primi test (condotti, ripeto, dallo stesso creatore del sistema) hanno mostrato una produzione di 30 kilowatt-ora con un input iniziale di soli 9 kilowatt-ora: il prototipo attuale sarebbe in grado di produrre 6 volte l’energia che viene introdotta. Non è energia del tutto gratuita, l’idrogeno ha un prezzo: ma ne serve pochissimo, e non ci sarebbero scorie radioattive alla fine del processo. 10kg di idrogeno e 18kg di nickel basterebbero, insomma, a produrre 1MW di energia per 6 mesi.

Questo è lo stato dei fatti: nessuno è certo che funzionerà, ma tra ieri sono stati svolti tests indipendenti oggi e domani verranno svolti in Italia i primi tests indipendenti, che potranno accertare la verità.

E se funzionasse?

Che succederebbe se E-Cat non fosse una bufala? Credo sarebbe qualcosa di incredibile, in grado di cambiare tutta la nostra società nel corso di una sola generazione. Considerate il tempo, il denaro, il lavoro coinvolto nella produzione, nell’erogazione e nell’utilizzo dell’energia: il prezzo e l’impatto sull’economia di gas, elettricità, petrolio e dei loro fattori produttivi. Considerate l’impatto sull’ambiente, infine.

Se E-Cat dovesse fornire ciò che promette (facilità d’uso, economicità, tantissima energia pulita per tutti)potremmo dimenticare carbone, petrolio e anche energia nucleare tradizionale: l’energia elettrica diventerebbe assurdamente economica, e con essa anche il costo di tutto ciò che dipende dall’energia elettrica e dai trasporti: praticamente ogni cosa che conosciamo oggi.

Ovviamente, molti esponenti scientifici non sono affatto convinti di questa eventualità: è per questo che un test indipendente ha importanza assoluta: quali che siano le possibilità che E-Cat rivoluzioni la nostra vita, il premio è talmente alto che vale la pena di tentare 🙂

Vi terremo aggiornati.