Rens NOMAD, scarpa sostenibile fatta con fondi di caffè riciclati

Gianluca Riccio

Gadgets

caffè

Se cercate prodotti più sostenibili, considerate di iniziare con un nuovo paio di scarpe. Questa Rens NOMAD "al caffè" è resistente e comoda.

Sempre più persone sono alla ricerca di nuovi modi in cui possono contribuire a frenare il cambiamento climatico. Mentre le aziende cercano di migliorare i metodi per creare prodotti sostenibili, alcuni produttori lo hanno già fatto.Questa startup, ad esempio, ha avviato una campagna di crowdfunding per lanciare una scarpa da ginnastica fatta con fondi di caffè riciclati. Si chiama Rens NOMAD .

Una scarpa “espresso”

Queste scarpe Rens NOMAD usano fondi di caffè riciclati perchè… beh, per molti motivi. Anzitutto, il caffè le rende più nerv… no, scherzo. Il caffè le rende più resistenti, Resiste ai raggi UV e mantiene i piedi freschi. Protegge i colori dallo sbiadimento. È traspirante e si asciuga più velocemente dei normali tessuti in poliestere. La struttura dei fondi di caffè intrappola i cattivi odori. Manchi solo che facciano il caffè, poi queste scarpe sono perfette.

Dimenticavo! Sono impermeabili. Di brutto. La tecnologia proprietaria di NOMAD si chiama AquaScreen 3.0 e garantisce una impermeabilità al 100%. Un caffè e la furia degli elementi non fa più paura.

Vorrei fermarmi perchè dalla mia descrizione traspare il fatto che io sia entusiasta di questo prodotto, e può sorgere anche il legittimo sospetto che lo stia sponsorizzando. Per questo devo dirvelo: non prendo un solo euro da questi ragazzi! Né un paio di scarpe di prova. NIENTE. Neanche mi conoscono. Ho solo visto queste scarpe nella mia quotidiana ricerca di cose da offrire alla vostra attenzione. E le ho trovate fantastiche. Perciò preparatevi al prossimo capoverso, perchè c’è un altro paio di caratteristiche da elencare.

scarpe al caffè
Caffè nero. Bollente.

L’intersuola traspirante “al caffè”

Un’altra grande caratteristica delle scarpe Rens NOMAD è la sua intersuola “SkyStep Performance”. Presenta delle vere e proprie prese d’aria nella suola e nel tallone. L’aria calda esce, l’aria fresca entra quando si solleva il piede. Risultato? Camminata confortevole e piede ammortizzato.

C’è dell’altro? Vabbè, le classiche solette removibili e piccoli dettagli, ma la cosa più importante l’ho detta all’inizio. E la ripeto: è una scarpa che con questa trovata dei fondi di caffè riciclati pratica efficacemente alcuni metodi di sostenibilità seri, rispettando l’ambiente molto più di tanti concorrenti.

Se volete finanziare questo prodotto, andate sulla pagina della campagna Indiegogo (PS: lo ribadisco, questo NON È un link referral!). Il prezzo è caruccio per un boomer come me che compra le runner da Decathlon, ma so che la gente paga zilioni per le scarpe: 170€ non dovrebbero farvi impressione.

Buona camminata!