5 comments

L’Olanda cala 5 assi per l’autostrada del futuro

Spesso si tende a pensare alle innovazioni nel campo della sicurezza stradale come soluzioni limitate alle automobili, ma un team di designers olandesi ci fa capire come anche la stessa strada possa avere un ruolo attivo. E’ nata così una serie di interessanti studi per rendere la guida più sicura.

Il concept Glowing Lines prende spunto dalle linee di catarifrangenti che qua e là è possibile trovare sulle autostrade europee, ma sostituisce a questi ultimi una speciale vernice luminescente in grado di emettere un soffuso bagliore per circa 10 ore durante la notte: la differenza è sostanziale, le strade resteranno illuminate anche se non ci sono fari ad illuminarle, e potrà fare salvi anche passeggeri distratti, automobili rotte, animali che dovessero occupare la sede stradale.


 

Wind Lights fa uso di piccoli generatori eolici dalla curiosa forma di missile, attaccati a ciascuna luce stradale ed in grado di rendere quest’ultima del tutto autonoma sul piano energetico: il vento generato dal passaggio delle stesse automobili fa ruotare le turbine e fornisce energia e luce per il passaggio sicuro dei veicoli.


 

Interactive Light è un concept che parte da premesse di buon senso: tenere le luci stradali sempre accese è un disastro in termini di consumo energetico quando non c’è traffico. Con una serie diffusa di sensori del movimento è possibile illuminare un settore della strada ogni volta che un veicolo si trova nei paraggi (ovviamente non si accende una sola luce e all’istante, ma è tutta una zona che ‘avverte’ l’arrivo di un veicolo e si illumina).


 

Dynamic Paint è un concept basato su una speciale vernice sensibile al calore, che ‘avverte’ il conducente quando la strada si sta ghiacciando. Una sottile patina di acqua ghiacciata rende il fondo stradale impercorribile con forte rischio di pattinamento ed incidenti: nonappena questo avviene, la vernice reagisce e mostra ai guidatori dei segnali a forma di fiocco di neve.


 

Electric Priority Lane è il progetto di una corsia preferenziale per auto elettriche. Speciali rulli ad induzione permettono al veicolo di ricaricarsi durante la guida, annullando qualsiasi limitazione chilometrica e necessità di fare sosta percambio batterie.


 

Trovo fantastici alcuni di questi concepts: per altri occorre secondo me un po’ di messa a punto. Sta di fatto che l’anno venturo il governo Olandese ha deciso di metterne in pratica qualcuno (un rappresentante ne ha fatto menzione al Dutch Design Awards, il premio di design consegnato al team misto Studio Roosegaarde/Heijmans Infrastructure per questi progetti).

[highlight]La strada del futuro è tutta da scoprire.[/highlight]