add a comment

Trasferire password tramite il corpo? Oggi è realtà

Al giorno d’oggi inviare informazioni personali tramite connessione wireless (WiFi e Bluetooth) è un metodo poco sicuro. Qualsiasi segnale può essere infatti intercettato e decodificato. Ecco perché i ricercatori della University of Washington hanno ideato un modo per trasmettere le utilizzando solamente il umano, sfruttando i sensori integrati nei dispositivi elettronici. In questo modo la trasmissione delle password è ancora più sicura.

Hanno lavorato al progetto gli ingegneri del Networks and Mobile Systems Lab, che hanno testato i sensori di smartphone e notebook per cercare quelli che trasmettono con frequenza inferiore ai 30 MHz. I segnali a bassa frequenza infatti attraversano il corpo umano, senza propagarsi nell’aria. I lettori di impronte digitali e i touchpad sono stati utilizzati per inviare password verso un dispositivo esterno.

Funziona così: l’utente potrebbe digitare la password sullo smartphone o sul notebook e successivamente toccare il lettore di impronte o il touchpad. Il segnale a bassa frequenza viene quindi trasmesso attraverso il corpo e raggiunge, ad esempio, la serratura smart toccata con l’altra mano. Il sistema apre la porta. “Diciamo che voglio aprire una porta con serratura elettronica intelligente”, ha spiegato Mehrdad Hessar. “Posso toccare la maniglia della porta e allo stesso tempo il sensore di impronte digitali sul mio telefono e trasmettere le credenziali segrete per aprire la porta tramite il mio corpo, senza che le informazioni personali si disperdano nell’etere”.