Jeff Bezos: “è tempo di tornare sulla Luna”. Amazon entra in gioco con Blue Moon

Gianluca Riccio

Spazio

Una navicella robotica grande come una casa, equipaggiata con ben 4 diversi rover, giusto per portar su il necessario: nei viaggi successivi, entro il 2024, il lander porterà con sé i primi "coloni".

Blue Moon è un lander flessibile in grado di trasportare sulla superficie lunare una grande varietà di carichi piccoli, medie grandi: la sua capacità di atterrare in modo preciso e confortevole aprirà la strada ad una presenza più importante dell’uomo sulla Luna.

Jeff Bezos, il ricchissimo proprietario di Amazon ha dichiarato di voler inviare Blue Moon sulla Luna per ridare slancio all’esplorazione spaziale del nostro satellite: una navicella robotica grande come una casa, equipaggiata con ben 4 diversi rover, giusto per portar su il necessario: nei viaggi successivi, entro il 2024, il lander porterà con sé i primi “coloni”.

Nel presentare il suo “modellino” di Blue Moon il tycoon americano è stato estremamente preciso : “Questo è un veicolo incredibile e andrà sulla luna. Questa volta per restarci”.