La pelle dei robot ispirata al polpo

Valeria Martalò

pelle robot

Tecnologia

I robot del futuro non avranno una pelle ispirata a quella umana, ma decisamente migliore, più simile a quella del polpo. Questo speciale tipo di pelle si illumina e cambia colore se viene sfiorata, è elastica e riesce ad allungarsi fino al 500%, percepisce il tatto e la pressione. Niente male, per un robot. Si tratta della prima pelle hi-tech che si ispira al polpo, che potrebbe rendere mimetici i robot del futuro. La pelle del futuro è stata descritta sulla rivista Science. Si tratta dell’invenzione dal ... Leggi tutto

Condividi