Il Natale ci regala due certezze. Adottate la seconda.

 

Il futuro ci consegna, in relazione al tema ‘feste natalizie’, almeno due certezze positive.

La prima certezza: a meno di grossi sconvolgimenti a breve termine, il Natale sarà festeggiato come sempre ancora per molti anni a venire. Tra i cambiamenti sociali osservabili percorrendo a ritroso la linea del tempo, quelli relativi ai festeggiamenti “rituali” sono i più duri a cambiare: spesso mutano l’origine (ad esempio una festa nata per motivi religiosi sarà convertita in festa ‘pagana’ o viceversa) ma la data e i bagordi restano.

La seconda certezza è che molte specie animali che oggi sono minacciate di estinzione si salveranno e torneranno a ripopolare questo pianeta.

Mi direte: cosa c’entra questa seconda previsione con le feste natalizie?

Il nesso c’è:

adozioni

Come ogni anno, per Natale il WWF vi offre la possibilità di regalare ad amici e parenti qualcosa di davvero importante: le adozioni di una specie animale e del suo intero habitat naturale. Sono 13 nel mondo le specie a rischio ‘sotto la lente’ del WWF: panda, orso bruno, orso polare, foca, pinguino, delfino, lupo, tigre, gorilla, elefante, ghepardo, leone, orango. Tutte possono essere adottate ed aiutate a vincere la loro battaglia contro i fattori entropici (e umani) che le mettono a rischio.

Cosa comprende il regalo

Se deciderete di regalare o di regalarti un’adozione (a partire da 30€) riceverete una lettera di Fulco Pratesi (Pres.WWF), una scheda che mostra caratteristiche della specie da salvare, il suo habitat e quali minacce subisce, un certificato personalizzato valido un anno, il planisfero con l’indicazione delle adozioni.

Se qualche amico preferisce sempre un po’ di “ciccia” accanto ad un regalo e non si accontenta di salvare il mondo, potete scegliere il regalo “con peluche” (con 20€ in più, che non coprono nemmeno il valore del peluche): accanto alle altre cose, una splendida “mascotte” morbidosa della vostra specie scelta rendera più ‘oggettivo’ il vostro dono.

Se, al contrario, siete tra quelli che badano al sodo e non amano consumare troppa carta (a beneficio delle foreste), scegliete l’adozione in formato digitale: tanti contenuti extra per i vostri dispositivi mobili ed una lettera di Pratesi in versione mail 🙂

Il potere del trio

Per le adozioni di WWF natale 2012 è possibile anche fare una donazione (un po’ più costosa, 125€) per salvare ‘gruppi’ di specie protette, i trii. In questo modo è possibile destinare il proprio dono ad un intervento ‘trasversale’ su varie specie accomunate dallo stesso habitat. Ad esempio il trio polare (foca, pinguino, orso polare) asiatico (panda, tigre, orango) ed altre. E’ impressionante considerare come alcune specie (penso al leone) siano al vertice della catena alimentare e in ogni caso minacciate di estinzione: la vera minaccia, nel loro caso, è l’uomo.

COME FARE

  1. Sulla pagina wwf.it/adozioni trovate le 13 specie disponibili;
  2. Scegliete il tipo di adozione: con o senza peluche, digitale o “i WWF You” da dedicare a chi amate;
  3. Definite se si tratta di un regalo per voi o per altri;
  4. Effettuate la donazione;
nel caso di donazione che comprenda spedizione, riceverete via mail i dati di tracciabilità che vi permetteranno di seguire in tempo reale il tragitto del regalo da WWF al destinatario.

Comunque decidiate di intervenire, condividete questa iniziativa sui social networks, e fatelo alla svelta: entro il 20 Dicembre si assicurano spedizioni rapide che assicureranno il dono entro Natale. Il costo di spedizione è gratuito (mi correggo: è a carico del WWF, meglio specificare). Datevi da fare, il mondo non aspetta nessuno 🙂

Amici del futuro, Cliccate qui o chiamate lo 06.84497500 – Ufficio Adozioni WWF Italia. Grazie di cuore.

Articolo sponsorizzato